JUVENTUS – Crotone 3 a 0: sei di fila, trentacinque volte LEGGENDA

Condividi il post su
Facebooktwittergoogle_plusmailFacebooktwittergoogle_plusmail

Roma e Napoli hanno accorciato le distanze vincendo i loro anticipi e la Juventus, con uno e due punti di vantaggio sulle inseguitrici, è costretta a vincere se vuole chiudere il discorso scudetto senza rinviare il tutto all’ultima giornata nella trasferta di Bologna.

Contro un Crotone che nelle ultime giornate ha recuperato a Genoa e Empoli una miriade di punti tornando in corsa per una miracolosa salvezza, Allegri non vuol correre rischi e schiera tutti i titolari, dando un turno di riposo solo a Chiellini, rilevato da Benatia.

Parte titubante la Juventus, ma al minuto 12 è già in vantaggio. La corsa di Cuadrado a destra è il preludio del suo cross tagliato verso il centro area. Higuain non ci arriva, Mandzukic brucia il marcatore e col piattone supera il portiere.  1 a 0

Pochi minuti e Dybala lascia sul posto Ferrari con un tunnel, il difensore lo stende in piena, l’arbitro non vede e si continua. Procede a strappi la squadra torinese e il Crotone è ammirevole nel cercare di impensierire la sua retroguardia. Higuain stoppa e tira, palla deviata in corner, quindi è anticipato sul vellutato cross di Dybala. E per la magia bisogna aspettare il minuto 39.

Cuadrado è fermato al limite dell’area, spostato sulla destra. Rincorsa e mancino nel sette di Dybala e la Juventus raddoppia. Fantatico.

L’unico squillo del Crotone arriva solo nel corso dell’ultimo minuto del tempo. Il destro di Falcinelli è deviato dalla coscia di Bonucci e la palla sfiora il palo.

Nella ripresa la Juventus smorza il ritmo della partita e il Crotone prende coraggio. Marchisio sventa una ripartenza, Dani Alves si fa scippare palla, ma il Crotone non ne approfitta. Destro alto. E’ deconcentrata la Juventus, che ora sembra solo contare i minuti fino al novantesimo. Non è proprio così. Pjanic in corsa manda in curva e il minuto 84 è quello del tris.

Sul corner di Dybala, lo stacco di Alex Sandro è imperioso, Cordaz ci arriva ma non basta. La palla picchia sotto la traversa e attraversa interamente la linea di porta. Juventus – Crotone 3 a 0. La Juventus è campione d’Italia. E pazienza che la rasoiata da centrocampo di Mandzukic per poco non metta definitivamente alla prova l’acciaio dello Stadium. E’ finita.

Alza la coppa Capitan Buffon. La tua decima, quella della tua stella personale, la sesta di fila tua e della tua magica squadra, record assoluto del campionato italiano. La trentacinquesima complessiva della Signora del calcio italiano!

CAMPIONI D’ITALIA

Lascia un commento